Le persone che non si fanno contagiare dalle negatività rappresentano un’isola di eccellenza umana in un mare di mediocrità.

“Le persone che non si fanno contagiare dalle negatività rappresentano un’isola di eccellenza umana in un mare di mediocrità”.
Stephen R. Covey
E’ difficile seguire questo consiglio perché siamo propensi a giustificare le nostre azioni.  Pensiamo di essere seri, onesti, giusti sia con gli altri ma soprattutto con noi stessi.
Ma lo siamo realmente? Cosa succede quando dobbiamo giudicare noi stessi? Utilizziamo lo stesso metodo quando valutiamo gli altri e quando valutiamo noi stessi?
Quando valutiamo noi stessi siamo più propensi a giustificare i nostri insuccessi, siamo più bravi a trovare delle scuse. Fin qui tanto basta, non è poi un grande problema; il vero problema sovviene quando le scuse le trasformiamo in negatività, iniziamo a guardarci intorno e vediamo complotti, trasformiamo le difficoltà in problematiche insuperabili.
Ecco perché chi non si fa contagiare dalle negatività rappresenta un’isola felice di eccellenza umana in un mare di mediocrità. E’ dificile, ma dovremmo almeno provarci, in fondo se ripercorriamo la nostra vita sicuramente ci sarà stato un momento in cui pensavamo che fosse tutto finito, che non saremmo mai riusciti a superare una certa difficoltà e poi come per incanto abbiamo trovato la soluzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *