Le scelte urgenti raramente sono quelle più importanti…

gestione del tempo

Non è per nulla facile fare una cosa al momento giusto, ma come quasi tutte le cose possiamo imparare a farlo. Iniziamo con il distinguere tra importante e urgente.

A partire da oggi, prima di operare qualsiasi scelta tracciamo su un foglio la matrice di Eisenhower riportata nella figura accanto.
Dividiamo il foglio in quattro quadranti e inseriamo il compito da svolgere nel giusto quadrante. 
Espandiamo questo esercizio a più cose da fare. se ad esempio la maggior parte delle cose che dovremo svolgere stanno nel quadrante “Urgente e importante” significa che abbiamo perso il controllo sulle cose e stiamo reagendo alle occorrenze.
Dobbiamo allora passare ad una programmazione proattiva ed iniziare a chiederci: “Quando inizieremo ad espletare compiti importanti ma non urgenti? Dobbiamo quindi trovare, ora e non dopo, il tempo per svolgere dei compiti importanti ma non ancora urgenti. 
Nel quadrante “Importante e non Urgente” che vengono prese le decisioni strategiche, quelle a lungo tempo. In questo quadrante possiamo veramente dire di programmare il nostro futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *