L’organizzazione che apprende

Le organizzazioni apprendono tramite le persone che a loro volta apprendono e si portano a un livello di conoscenza superiore. 
Al contrario l’apprendimento dei singoli individui non garantisce che vi sia un apprendimento dell’intera organizzazione. 

Questo ci fa capire che un’organizzazione dovrebbe sviluppare i talenti personali dei singoli individui che ne fanno parte. Le organizzazioni sono fatte da persone che esprimono opinioni, dubbi, pensieri, desideri, ecc.
Non può esserci uno sviluppo se i dipendenti di un’azienda non sono motivati e non sono attratti dagli obiettivi di crescita e miglioramento.
I manager e i leader illuminati devono prendere i concetti studiati all’università come “pianificazione”, “gestione” e “controllo” e metterli da parte per fare spazio ad azioni che mettono le persone in condizioni di dare il loro miglior contributo alla causa. I nuovi dirigenti fanno propria la responsabilità delle vite di tanti dipendenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *