Principi e valori: una gida perfetta.

Ogni azione che svolgiamo ha una conseguenza. Può piacerci o no, ma se portiamo alla tempia una pistola ed esplodiamo il colpo, anche se in quella frazione di tempo ci pentiamo, non possiamo più tornare indietro.
Anche quando costruiamo immensi edifici ed un terremoto li spazza via assistiamo alla forza della natura che ci sovrasta. E’ questa una legge naturale e non possiamo farci nulla!
La cosa che possiamo fare è vivere in base a queste leggi e rispettarle. Violarle potrebbe significare l’autodistruzione dell’essere umano (pensiamo alla bomaba atomica, ad armi di distuzione di massa, ecc.). L’uomo ha l’autoconsapevolezza e quindi è in grado di scegliere, ha un dominio sugli altri animali.
Noi possiamo scegliere di vivere in base ai principi naturali, possiamo decidere di fermare l’inquinamento dell’aria, delle acque, dei mari, del territorio o possiamo continuare ad inquinare il pianeta. Arriverà però un giorno dove la natura ci presenterà il conto e dovremo pagarlo, se non noi la nostra stirpe.
I valori, a differenza dei principi, sono personali, influenzati dalle emozioni umane e soprattutto sono discutibili. Noi stessi, nel corso della vita, cambiamo i nostri valori. I principi sono immutabili, non influenzabili.
In altre parole, il nostro comportamento è dettato dai valori che facciamo nostri, mentre le conseguenze dai principi naturali. Anche i criminali hanno dei valori, valori che però non si basano sui principi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *